Le sorelle Ghisini

Le sorelle Ghisini

10:30 , 18 gennaio 2014 0
Posted in: articoli

Il Ponte delle Sirenette, che fa bella mostra di sé sul laghetto di Parco Sempione, ha una lunga e gloriosa storia, che inizia in via San Damiano nel 1842. Primo ponte metallico italiano, costruito nella ferriera dalla ditta Rubini, Scalini, Falck e C. su disegno dell’ing. Francesco Tettamanzi, considerato ai tempi una meraviglia tecnologica, permetteva l’attraversamento del naviglio nel tratto di strada che oggi è via Visconti di Modrone.

sirenette-660_1

Le quattro sirenette di ghisa poste agli angoli, chiamate anche “Sorelle Ghisini”, erano considerate ai tempi troppo audaci e le signore benpensanti, quando si trovavano ad attraversare il ponte, socchiudevano gli occhi di fronte a quelle forme prosperose. Proprio per queste bellezze in mostra le sirenette vennero anche soprannominate “sorei del pont di ciapp” (sorelle del ponte delle chiappe) e fra i giovani si diffuse l’usanza di toccarne i seni come rito ben augurante. Agli inzi del 1900 crebbe nell’opinione pubblica l’idea che i navigli costituivano un pericolo nelle notti di nebbia ed una forte attrattiva per gli aspiranti suicidi, si iniziò quindi l’opera di copetura dei corsi d’acqua che si concluse nel 1930 ed il ponte fu costretto ad “emigrare” al Parco Sempione.

Parco Sempione

Share!

Related Posts

Comments are closed.